The Seven Deadly Sins

The Seven Deadly Sins nasce nel 2012 sulla rivista Weekly Shonen Magazine da parte di Nakaba Suzuki ed è stato serializzato fino al 25 marzo 2020, il 21 gennaio 2021 comincia invece il suo sequel Mokushiroku no yonkishi.

La storia parla di un gruppo di sette cavalieri chiamati per l’appunto “Seven Deadly Sins” rappresentanti ciascuno uno dei sette peccati capitali, il gruppo in seguito si è sciolto in seguito a una presunta sconfitta da parte dei Cavalieri Sacri del regno di Lionesse. 10 anni dopo questi ultimi fanno un colpo di stato al re e la principessa Elizabeth parte quindi in cerca di aiuto da parte del gruppo di cui gira voce siano ancora in vita.

Il 5 ottobre 2014 segna il debutto della sua trasposizione animata da parte dello studio A-1 Pictures conclusasi anch’essa il 23 giugno 2021, da noi è disponibile esclusivamente in streaming su Netflix.

Oltre a questo è stato realizzato uno spin-off umoristico, un episodio crossover con Fairy Tail di Hiro Mashima, 2 OAV (original animation video), 2 light novel e il film “The Seven Deadly Sins the Movie: Prisoners of the Sky”, anch’esso disponibile su Netflix dal 2018.

Il successo della serie ha fatto si che raggiungesse un quantitativo di 10 milioni di copie nel 2015 e arrivando secondo come manga più venduto dello stesso anno.