Naruto/Boruto

Naruto nasce nel lontano 1999 per mano del mangaka Masashi Kishimoto e venne pubblicato per 15 anni sulla rivista Weekly Shonen Jump con un totale di 700 capitoli.

La storia parla di Naruto Uzumaki, un ninja di soli 12 anni con il sogno di diventare Hokage del Villaggio della Foglia. All’inizio viene emarginato a causa del demone della Volpe a Nove code sigillata dentro di se da parte del Quarto Hokage Minato, nonché padre del protagonista. Una volta promosso all’accademia ninja conoscerà Sasuke, Sakura e il maestro Kakashi con cui continuerà le sue avventure, i suoi allenamenti e la sua crescita.

Ad oggi Naruto risulta essere il quarto manga più venduto con 250 milioni di copie in tutto il mondo, la sua fama è anche dovuta alla serie televisiva prodotta dallo Studio Pierrot e mandata in onda nel 2002 per poi arrivare su Italia 1 nel 2006; all’uscita di 11 film, una trasposizione in 2 romanzi, svariati videogiochi tuttora in uscita e alcuni manga spin-off come “Rock Lee – Prodezze di un giovane ninja” che ha per protagonista un personaggio secondario della serie.

Dopo la sua conclusione nel 2014, nel 2016 lascia il testimone a “Boruto – Naruto next generations”, seguito del manga originale a cui però Kishimoto spetta solo la supervisione, mentre per la scrittura e i disegni il compito spetta a Ukyo Kodachi e Mikio Ikemoto.

La serie si ambienta molti anni più avanti e ha per protagonisti i figli dei personaggi conosciuti nella serie originale ed è tuttora in corso sempre su Weekly Shonen Jump.

La geografia

L’ambiente del mondo di Naruto è composto da diversi paesi che ospitano a loro volta i loro villaggi, tra cui:

-Paese del fuoco: quì è dove è localizzato il Villaggio della Foglia in cui vive il protagonista della serie e caratterizzato dalla tipica montagna cui sono scolpiti i volti dei 4 hokage che hanno governato il paese. E’ stato fondato dai clan Uchiha e Senju dopo un lungo conflitto concluso in pace da Madara Uchiha e Hashirama Senju. Quest’ultimo divenne poi primo hokage su numerosa richiesta degli abitanti del villaggio ma Madara si oppose fallendo nell’intento, quindi in seguito alla successione del fratello minore di Hashirama a secondo hokage gli Uchiha vennero relegati solo a corpo di polizia ed esclusi da ogni carica governativa. Negli anni a venire il villaggio subì diversi attacchi prima dalla Volpe a Nove Code, poi dai Villaggi della Sabbia e del Suono e infine dall’Organizzazione Alba capitanata da Pain, alla fine di questi conflitti e vari aiuti da parte di vari ninja e carpentieri il villaggio viene ricostruito dalle fondamenta.

-Paese del Vento: quì invece è localizzato il Villaggio della Sabbia e ha come capo il Kazekage, il primo di essi ampliò i possedimenti non desertici del villaggio, mentre il secondo migliorò il servizio militare e la creazione di nuove tecniche (tra cui la tecnica del marionettista di Kankuro). In seguito a dei tagli alla forza militare da parte del Signore feudale, il Quarto Kazekage decise di aumentarne la qualità combattiva affidandosi alla potenza del demone Shukaku. Il daimyo intanto continuava a trasferire le missioni al Villaggio della Foglia e nel timore della scomparsa del Villaggio della Sabbia, il Quarto Kazekage strinse un alleanza contro Konoha assieme al Villaggio del Suono, in seguito però finì con l’aiutarlo per sventare il colpo di stato di Orochimaru e fecero eleggere Gaara come Quinto Kazekage.

-Paese del Fulmine: dove vi è situato il Villaggio della Nuvola dove vi è come capo il Raikage. In seguito alla prima conferenza dei cinque Kage, il primo Hokage del Villaggio della Foglia donò i cercoteri Matatabi e Gyuki per preservare l’equilibrio politico-militare e mantere la pace nel mondo ninja. Durante la Terza Guerra Ninja il Villaggio della Nuvola era in guerra con il Villaggio della Foglia e durante i trattati di pace uno dei suoi ninja cercò di rapire Hinata Hyuga per capire i segreti del Byakugan causando uno scontro che lo fece morire, per placare poi eventuali contese il Villaggio della Foglia consegnò loro il corpo di Hizashi Hyuga, il responsabile della sua morte. Successivamente il Villaggio della Nuvola continuò ad ampliare il proprio esercito costringendo anche gli altri paesi a fare altrettanto per evitare uno squilibrio. Il Paese del Fulmine include anche la Valle delle Nuvole e dei Fulmini e L’isola-tartaruga, ovvero una gigantesca tartaruga con una foresta sul dorso dove vi sono situate la cascata della verità e una caverna dove le Forze Portanti della Nuvola venivano per prendere totale controllo dei propri cercoteri.

-Paese della Terra: quì vi è situato il Villaggio della Roccia con a capo lo Tsuchikage, il primo di questi ricevette in dono i cercoteri Son Goku e Kokuo dal primo Hokage durante il primo concilio dei cinque Kage. Questo villaggio è entrato in seguito in guerra con il Villaggio della Foglia durante la Terza Guerra Mondiale Ninja per poi arrendersi durante l’invasione del Paese dell’Erba dopo la distruzione del ponte che portava rifornimento alle truppe ninja.

-Paese dell’Acqua: dove vi è localizzato il Villaggio della Nebbia con a capo il Mizukage, i cui abitanti sono specializzati in tecniche d’acqua e dove vi abitano anche i sette spadaccini della nebbia. In origine questo villaggio era conosciuto come “Villaggio della Nebbia Insanguinata” per via delle politiche violente che vi vigevano, imponendo massacri tra i membri del villaggio, specie durante gli esami per diventare Genin; questo fino all’elezione del Quinto Mizukage Mei Terumi. Durante la prima riunione il primo Mizukage ricevette dall’Hokage del Villaggio della Foglia i cercoteri Isobu e Saiken.