Berserk

Il primissimo lavoro sulla serie risale al 1988 con “Berserk – The Prototype”, un one-shot di 48 pagine scritto e disegnato da Kentaro Miura per il concorso della Scuola di Manga Comi indetto dalla casa editrice Hakusensha e visti i buoni risultati gli editori proposero all’autore di serializzare la sua opera.

Nel 1989 ha così inizio Berserk sulla rivista vietata ai minori Monthly Animal House con una pubblicazione dei capitoli bimestrale, dal 2006 la serie ha subito continue interruzioni da parte dell’autore procedendo quindi con una cadenza irregolare, l’ultimo capitolo è il 363 uscito a gennaio 2021 e il suo futuro è ancora incerto in quanto Kentaro Miura ci ha lasciati il 6 maggio 2021.

La serie si ambienta in un medioevo fittizio e ha come protagonista un mercenario di nome Gatsu definito anche “Guerriero Nero”, all’inizio seguiranno vicende abbastanza autoconclusive per poi cominciare a dare qualche accenno sul suo passato con l’introduzione dei 5 membri della mano di Dio e spiegarci tutto con un lungo flashback che racconta le sue origini fino a quel momento, successivamente l’opera continua da dove si era fermata inizialmente e a ospitare tematiche più fantasy.

La sua prima trasposizione animata risale al 1997 e raccontava le vicende fino all’eclissi ma ometteva alcune scene e personaggi, tutto ciò è stato rifatto con una trilogia di film nel 2012 per poi continuare nel 2016 con una nuova serie animata che racconta le vicende successive all’eclissi saltando però l’arco “Lost Children”.

Nel 2018 ha raggiunto 40 milioni di copie a livello globale e per il suo editore americano Dark Horse Comics è il suo prodotto più venduto in assoluto.